2020.11.11 – “DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI CASA UNIFAMILIARE SUPERBONUS SI O NO?” di Alfonso Rossi

Pubblicato il 12 novembre 2020 da admin

Alfonso Rossi

Alfonso Rossi

La domanda

Se io demolisco la mia vecchia casa unifamiliare e ne ricostruisco una nuova, con una sagoma e volumetria diversa dalla precedente e nel rispetto delle norme antisismiche, posso usufruire del superbonus del 110%? E’ questa la domanda che è stata posta all’Agenzia delle Entrate.

Una risposta positiva a condizione che…..

L’Agenzia delle Entrate nella sua risposta n. 455 del 7/10/2020, ha fornito una risposta positiva al quesito a condizione che:

  • l’agevolazione venga richiesta da persone fisiche al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni;
  • gli immobili oggetti di intervento si trovini nelle zone sismiche 1, 2 e 3 (nella regione Marche tutti i Comuni si trovano in zona sismica 1-2-3)

e la ricostruzione

  • risponda ai requisiti di adeguamento alla normativa antisismica;
  • presenti quelle innovazioni necessarie per l’applicazione della normativa sull’accessibilità,
  • risponda ai requisiti di adeguamento alla normativa sugli impianti tecnologici per l’efficientamento energetico.

In che misura si può usufruire del superbonus in caso di demolizione e ricostruzione?

L’Agenzia delle Entrate indica che per quanto attiene agli interventi antisismici il Decreto Rilancio (L. 17/7/2000 n. 77)  rinvia all’ Art. 16 commi 1-bis a 1 septies del D.L. 63/2013 e che sua volta rinvia al l’Art. 16-bis comma 1, lettera i) TUIR.

Considerando tutti questi rinvii, la  norma di riferimento è quella di cui all’art. 16-bis comma 1, lett. i) TUIR che sancisce gli gli interventi ammessi al sismabonus sono detraibili sino ad  un importo massimo di 96.000 €.

Inoltre

anche per gli interventi relativi all’adozione di misure antisismiche vale il principio secondo cui l’intervento di categoria superiore assorbe quelli di categoria inferiore ad esso collegati o correlati. (tipo isolamento termico – efficentamento energetico). Pertanto il Superbonus si applica nel limite complessivo di spesa previsto di € 96.000 anche alle spese di manutenzione ordinaria e straordinaria necessarie al completamento dell’intervento di demolizione e ricostruzione.

Notaio Rossi Alfonso  – 0734-900000 – arossi@notaiorossi.it

I commenti sono disabilitati.