2020.10.04 – Presentato alla Sala dei ritratti del Comune di Fermo il progetto “Idea enterprise” del Rotary Club di Fermo

Pubblicato il 04 ottobre 2020 da admin

Angelica Malvatani

Angelica Malvatani

Un concorso per costruire il futuro, per accompagnare i sogni dei giovani e sostenere l’economia del territorio.

È uno dei progetti più significativi del Rotary di Fermo, voluto fortemente dalla presidente di quest’anno, Margherita Bonanni, per dare concretezza ai progetti dei ragazzi e favorire la creazione di start up per lo sviluppo economico e l’occupazione giovanile.

Ne ha parlato ieri anche la Governatrice del distretto 2090 del Rotary, Rossella Piccirilli, prima donna in questo ruolo, a Fermo per incontrare il sindaco Paolo Calcinaro. <E’ un momento molto importante per il club di Fermo, ha spiegato la governatrice, un progetto che è tra i più importanti ed incisivi di quest’anno, il Rotary è una associazione che ha molta cura delle nuove generazioni, riusciamo con una serie di programmi ad accompagnare i giovani e a dar loro strumenti per affrontare una crescita professionale ma anche di vita, per cogliere al meglio quanto i giovani possano tirar fuori da loro stessi>.

Margherita Bonanni ha sottolineato come i ragazzi siano sempre menti libere e divergenti: <Troppo spesso non troviamo tempo per concretizzare le loro idee, stavolta lo faremo, premiandoli con del denaro ma anche con una formazione utile a trasformare i loro pensieri in impresa. Daremo gli strumenti per poter realizzare le idee più innovative, per il processo produttivo o per il prodotto, per chi vuole avviare la propria impresa, per chi ce l’ha già e vuole innovarla>.

Paolo Appoggetti ha spiegato le modalità di partecipazione, aperte a tutti i ragazzi, non solo residenti nel distretto Rotary, che abbiano dai 16 ai 35 anni: <Se possiamo contare nel futuro su giovani più formati e in grado di esprimere innovazione nelle imprese in cui potranno essere inseriti, porteranno benefici all’economia del territorio. La giuria metterà in ordine di merito le idee ma poi ci saranno momenti formativi una volta al mese, per guidarli in maniera progressiva alla compilazione di un business plan serio e credibile che dimostri la realizzabilità del progetto, da presentare a fine marzo in maniera concreta>.

Le proposte dovranno essere presentate entro il 30 novembre e redatte in forma standard sul modello previsto dal Rotary, all’indirizzo mail ideaenterprise@gmail.com.

Entro il 31 marzo bisognerà presentare anche un business plan.

Per sostenere chi dovrà affrontare anche questa prova, il Rotary Fermo programma la loro partecipazione a tre seminari formativi, il 12 dicembre, 16 gennaio, 20 febbraio, con tutor esperti, per guidare i ragazzi nella concretizzazione del loro progetto. Le valutazioni e la premiazione avverranno entro il 15 maggio 2021.

Per ogni informazione scrivere a segreteria@eraclito2000.it, l’assessore alle politiche del lavoro del Comune di Fermo, Annalisa Cerretani ha parlato della volontà di sostenere un impegno concreto: <Dobbiamo guidare i ragazzi a tirar fuori il proprio talento, in un’età anche precoce al mondo del lavoro. Abbiamo fortemente bisogno di iniziative del genere, l’Italia investe poco nella formazione, ci sono tante imprese che hanno bisogno di talenti>.

Angelica Malvatani

I commenti sono disabilitati.