2019.07.05 – Defibrillatori per il progetto “Una scossa per la vita” di Angelica Malvatani

Pubblicato il 07 luglio 2019 da admin

Angelica Malvatani

Angelica Malvatani

Paolo Signore

Paolo Signore

Domenico Gabrielli

Domenico Gabrielli

Sono apparecchi che spesso possono fare la differenza tra la vita e la morte, in quei pochissimi minuti che permettono di salvare una persona, spesso giovanissimi, colpiti da problemi cardiaci improvvisi.

I defibrillatori sono al centro del progetto <Una scossa per la vita>, portato avanti ormai da anni dal dottor Paolo Signore con il Rotary di Fermo, nei giorni scorsi l’iniziativa ha ricevuto una nuova importante donazione che apre uno scenario inedito per il territorio della città di Fermo.

Grazie all’impegno di Domenico Gabrielli, socio del club, primario di cardiologia al Murri di Fermo e presidente nazionale ANMCO (Associazione Medici Cardiologi Ospedalieri), sono arrivati ulteriori 3 defibrillatori che, per il periodo estivo, saranno temporaneamente posizionati sulla spiaggia a disposizione del personale di salvataggio a mare.

Se ne prevede poi la loro definitiva sistemazione nella città di Fermo in postazioni fisse, sulla scorta di un Progetto <PAD> attualmente in fase di studio e di concertazione con il Comune stesso, come spiega lo stesso Paolo Signore: <L’idea di partenza è diffondere il più possibile consapevolezza e attenzione, formazione e sensibilità su queste problematiche. Abbiamo diffuso defibrillatori in tanti angoli della città di Porto San Giorgio, proprio a creare una rete di sicurezza per le persone, soprattutto i giovani, che spesso sono colpiti da problematiche cardiache improvvise. Abbiamo organizzato momenti di formazione per tutte le categorie interessate, per far capire come si usa il defibrillatore, perché ci sia sempre qualcuno che sa come utilizzare un defibrillatore in caso di necessità. Adesso tocca alla città di Fermo, per l’estate mettiamo i defibrillatori sul lungomare, vista la presenza massiccia di turisti e di fermani verso il mare, a settembre apriremo il progetto alla città, ne stiamo già discutendo con il sindaco Paolo Calcinaro e con l’assessore ai servizi sociali che ringrazio per la straordinaria disponibilità dimostrata. Grazie ancora all’amico Domenico, cardiologo straordinario, per la sensibilità da sempre dimostrata nei confronti del progetto ed in particolare per il Rotary club di Fermo. Andremo avanti su questa strada, nella consapevolezza di quanto sia necessario garantire un’occasione di salvezza che spesso si gioca solo su pochissimi minuti>.

Angelica Malvatani

83424339-bd46-4cd4-931b-1a1f3a48d43b2019-07-05-il-resto-del-carlino-200

I commenti sono disabilitati.