2018.03.15 – Progetto salute “I love my voice” – 3° step del programma della dott.ssa Simonetta Calamita

Pubblicato il 18 marzo 2018 da admin

IL 15 marzo 2018, si è tenuto il 3° step del service rotariano I LOVE MY VOICE presso l’IPSIA di Fermo organizzato dalla Dott.ssa otorinolaringoiatra Simonetta Calamita, socia del Rotary Club di Fermo.

Molti gli ospiti, i relatori e i testimonial che hanno fatto da corona all’ evento. Ospite d’eccezione è stata la cantante Tania Lighea Montelpare che ha mostrato concretamente come si può modellare, adattare e, con debiti esercizi, modificare la voce nei suoi toni e nelle sue modulazioni per meglio esprimere sentimenti ed emozioni.

Io sono stato chiamato dal Rotary a presenziare all’evento e sono stato molto onorato dal fatto che la dottoressa Calamita mi ha offerto la possibilità di formulare come prolusione il discorso introduttiv : e ho avuto modo di spiegare all’attenta platea come il Rotary si componga delle migliori energie attività e professionalità per metterle a servizio per il bene del territorio. Ho spiegato che la dottoressa Calamita, che svolge gratuitamente il suo service di controllo, per gli operatori professionali della voce (dai cantanti agli insegnanti ) incarna al meglio questo bellissimo spirito altruistico del nostro sodalizio.

La dott.ssa Simonetta Calamita mette la sua alta professionalità a servizio gratuito di un territorio: anche questo è il Rotary e in una delle sue espressioni più elevate ( tenuto conto dell’importanza della “voce” per qualificarci e distinguerci, non solo dal mondo inanimato, in questa società).
All’evento ha partecipato anche la rappresentante distrettuale ai rapporti col Rotaract, avvocatessa Marzia Marchionni, e il rappresentante del governatore , Ing Valentino Alberto con la signora Barbara.
E anche la comunità civile ha ben risposto all’evento : l’aula magna dell’istituto IPSIA ( la cui preside Stefania Scatasta non solo è nostra socia ma anche presidente nominata) era piena e non solo di insegnanti.
Hanno fatto seguito numerosi e fragorosi applausi. È bello quando il Rotary esce dai suoi santuari ed entra tra la gente e nella società civile e si fa conoscere e “riconoscere” per il suo valore incommensurabile legato sopratutto alle professionalità che lo compongono!

Alfonso Rossi

I commenti sono disabilitati.