Categoria | RUBRICHE

2013.19.28 – “Una giornata particolare: bellissima” di Giuseppe Amici

Pubblicato il 28 ottobre 2013 da admin

Giuseppe Amici

Giuseppe Amici

“Una giornata particolare: bellissima…quella del 20 ottobre scorso per il nostro Rotary di Fermo. Mi riferisco a due eventi che si sono svolti pressoché contemporaneamente nella stessa giornata e nei quali il nostro Club ha svolto un ruolo di rilevante importanza: il Forum Distrettuale su “Le donne nel Rotary e pari opportunità” voluto dal Governatore Luigi Falasca nella nostra città e organizzato dal Rotary di Fermo e l’inaugurazione del completamento del restauro del portale della Chiesa di San Filippo Neri.
Prestigiosa la sede del Convegno, la Sala dei Ritratti del Palazzo dei Priori di Fermo. Numerose le Autorità istituzionali puntualmente presenti, dal Sindaco della città, al Prefetto, al Presidente dell’Ordine dei Medici, da sottolineare tutte donne, in armonia con una presenza femminile nel nostro Club da primato, in considerazione dell’elevato numero di soci attivi, di oltre il 23% a fronte di una presenza media nel Distretto del 9,5%. Ampia la presenza di personalità rotariane da varie parti d’Italia, da Presidenti di Club ad una delle due donne che nel nostro anno ricoprono la carica di Governatore Distrettuale, Rita Acciardi, Governatore del Distretto 2100. Il lavoro del PDG Alberto Breccia Fratadocchi che presiedeva il Convegno, di Margherita Bonanni, RC Fermo e Dirigente ITT Montani di Fermo e del nostro Presidente Alberto Valentini è stato impeccabile nella conduzione dell’evento, nella sua moderazione e nel rigoroso rispetto dei tempi, come ampiamente riconosciuto dall’aula e dal nostro Governatore.
L’alto profilo dell’argomento trattato è stato suffragato dalla testimonianza del vissuto della componente femminile presente al Convegno, dalle Autorità alle Dirigenti di club alle nostre professioniste ed imprenditrici, donne impegnate su più fronti, quello della famiglia, del lavoro e della politica e ciononostante arrivate a ricoprire prestigiose cariche istituzionali e sociali. Nonostante il progressivo affermarsi delle donne in ogni campo della vita lavorativa nella nostra società, sono state comunque sottolineate e discusse le perduranti difficoltà al pieno raggiungimento di condizioni che consentano una effettiva pari opportunità, auspicata la necessità di un impegno generale a tal fine e forniti suggerimenti finalizzati alla sua piena realizzazione.
Negli stessi tempi del del Forum, a breve distanza dalla Sala dei Priori, si svolgeva un altro evento cui accennavo all’inizio: l’inaugurazione del restauro del portale della Chiesa di S. Filippo Neri, prima fase del recupero totale della stessa. Presenti alla cerimonia i rappresentanti delle amministrazioni locali, prima fra tutti il Sindaco Brambatti, nonché i rappresentanti degli Enti sponsorizzatori: Banca Intesa S. Paolo, Cassa di Risparmio di Fermo, Soprintendenza delle Marche, Delegazione FAI di Fermo. La Chiesa, vero gioiello seicentesco del barocco marchigiano e parte integrante del Convento dei Padri Filippini sede attuale del Tribunale, prima dell’inizio dei lavori di recupero versava da anni in uno stato di abbandono e di grave degrado, basti dire che, insieme a gran parte degli arredi, era stato asportato anche il pavimento di marmo. Nel 2009 la Delegazione FAI di Fermo ottenne l’inserimento della Chiesa nei Luoghi del Cuore, conseguendo un prestigioso 5° posto in ordine di segnalazioni in ambito nazionale.
Alla cerimonia il Rotary di Fermo non partecipava ufficialmente, ma la sua presenza morale aleggiava su tutta la manifestazione in quanto fu proprio il nostro Rotary ad iniziare a muovere le acque per portare all’attenzione del pubblico e dell’Amministrazione cittadina lo stato di degrado della Chiesa e l’urgente necessità di un intervento di restauro per restituire alla città un patrimonio culturale e monumentale di straordinario valore. In realtà un intervento di restauro era da tempo presente nei piani programmatici dell’Amministrazione, ma, come spesso accade anche per problematiche economiche, questo sonnecchiava nei meandri tecnico-burocratici degli uffici preposti. Il Rotary di Fermo promosse allora, nel marzo 2008 sotto la Presidenza Dionisi, un incontro-dibattito sul tema: “La chiesa di San Filippo: necessità di un recupero e ipotesi di intervento per un utilizzo funzionale” con l’intervento della Dottoressa Benedetta Montevecchi, Direttore, Storico dell’Arte, presso la Soprintendenza delle Marche.

clicca per ingrandire

San Filippo

 

 

 

 

 

Da allora la volontà del recupero del monumento prese gradualmente vigore con sovvenzioni e la partecipazione attiva di Enti e Istituzioni . Il Rotary di Fermo farà ancora la sua parte e a tale proposito sono già stati presi contatti con l’Ufficio Lavori Pubblici e Ambiente che segue i lavori al fine di stilare un elenco dei molti interventi che ancora restano da eseguire, dai più importanti a quelli di minore impegno economico , al fine di individuare l’area d’intervento che sarà sponsorizzata da nostro Club.
In conclusione pertanto, una giornata di alto profilo rotariano, del Rotary che vogliamo, nel quale ci riconosciamo e che stimola il nostro orgoglio di appartenenza.
Giuseppe Amici

Share

I commenti sono disabilitati.