2013.07.01 – Recensione del film “WORLD WAR Z” ( dove Z sta per Zombie) di Alfonso Rossi

Pubblicato il 02 luglio 2013 da admin

Alfonso Rossi

Recensione del film  “WORLD WAR Z” ( dove Z sta per Zombie) di Marc Forster con Brad Pitt.
Si tratta di un film catastrofista ad alto tasso adrenalinico che tiene incollato alla sedia lo spettatore per due ore : sarà sicuramente un blockbuster di successo: una epidemia trasforma gli uomini in zombie ( non quelli lenti e allucinati di Romero ma veloci e ferini come branchi immensi di lupi digrignanti che sbranano chi capita sul loro cammino e lo infettano trasformandolo in Zombie a sua volta . Brad Pitt interpreta un funzionario dell’ONU ( bravo padre e marito ) costretto a scegliere di lasciare la famiglia per la missione pericolosa e difficilissima di scoprire l’origine del virus: lascia Philadelphia e parte : prima su una Portaerei, poi in Corea ,  poi in Israele ( dove delle poderose mura di Gerico vengono assaltate da piramidi umane di Zombie) , poi infine dopo un disastro aereo ,  in Scozia.
Ma l’origine del virus ( forse in India?) ha difficoltà insormontabili a trovar risposta : nella lotta scientifica i medico cercano almeno un pareggio: un camuffamento: la lotta impari sarà durissima!
Voto 7,4.
Si passano due ore tese e intense : il film mette in crisi il nostro modello di futuro ed ha una forte vocazione ambientalista!
BUON INIZIO SETTIMANA A TUTTI!!
Alfonso Rossi

I commenti sono disabilitati.