2012.12.22 – Proposta di una “Giornata di studio su la Carta delle Nazione Unite, il Rotary e la Pace nel Mondo” di Alberto Breccia Fratadocchi

Pubblicato il 23 dicembre 2012 da admin

Alberto Breccia Fratadocchi

PROPOSTA

I quattro Club del Fermano, Fermo – Alto Fermano Sibillini – Montegranaro – Porto San Giorgio Riviera Fermana, promuovono  una giornata di studio su La Carta delle Nazioni Unite, il Rotary e la Pace nel Mondo.

Nell’anno rotariano 2012-2013 il Presidente internazionale Sakuji Tanaka ha definito il suo motto in “ La Pace attraverso il servizio”. Egli ha posto il significato del suo motto come focus ed obiettivo del Rotary del suo anno di Presidente ed ha chiesto a tutti i Rotariani di lavorare attivamente per realizzare la Pace attraverso il servizio.

A tal fine i quattro Club rotariani del Territorio fermano ritengono che sia molto importante dare come proprio contributo alla richiesta del Presidente l’organizzazione di una giornata di studio sulla Carta delle Nazioni Unite, alla cui formulazione il Rotary ha dato un grandissimo contributo,  che pone come impegno principale delle stesse Nazioni Unite il mantenimento della Pace: primo obiettivo per sviluppare concretamente la libertà, la democrazia, la giustizia, la comprensione ed il progresso civile ed economico dei Popoli.

Al termine della giornata di studio si discuterà la Bozza di UNA CARTA DEI PRINCIPI ETICI GENERALI PER IL SERVIZIO DEL ROTARY NELLA COMUNITA’ CIVILE AI FINI DELLA PACE E DELLA COMPRENSIONE FRA I POPOLI.

Ricordiamo che l’impegno del Rotary International nella costruzione della Carta delle Nazioni Unite è stata l’azione rotariana più eclatante nell’immediato dopoguerra quando il Rotary ha collaborato come primo Organismo non governativo e con ben 49 delegati a fondare con i primi 48 Stati  del Mondo le Nazioni Unite ed a compilare la Carta delle Nazioni unite nel 1945 a San Francisco.

Proprio a partire da quella eccellente azione del Rotary nasce la scelta del tema di una giornata di studi sulla Carta delle Nazioni Unite e sui riflessi reciproci che  emergono dagli obbiettivi della Carta e dalle finalità del Rotary.

Ogni azione dell’uomo deve essere valutata sulla base di Principi Etici fondamentali ed i Principi etici fondamentali per il vivere civile riguardano le Professioni, la Scienza e l’Informazione. Vi sono poi i Principi etici che appartengono alle Religioni che sono importantissimi per la formazione di una coscienza personale ma non debbono interferire sulla obiettività di una convivenza civile.

La Carta delle Nazioni Unite contiene molti dei Principi Etici del vivere civile per la comprensione fra i Popoli e per operare e raggiungere la PACE fra gli Stati.

Nel Rotary si parla molto e si richiede l’applicazione di Principi Etici nelle Azioni di Sevizio, ma il Rotary non ha una Carta Rotariana dei Principi Etici generale da cui far derivare un codice di condotta ed un codice di responsabilità a parte il modello detto “ The four-way Test”.

Nel manuale di Procedura si parla di etica , di obbiettivi e di Ideali del Servire, senza illustrazioni concettuali del loro significato. Infatti i predetti richiami ufficiali ad una etica riguardano:

The Ethical Principles of the Rotary International from the Manual of Procedure inside the Constitution of Rotary Club:

–          The ideal of service come Vocational Service and Community service:

      in Art.3) Purposes ; Art 4) Object;  Art.5) Four Avenues of Service

–         2) The District

          Code of Ethics of District Governor         

Nel periodico “The Rotarian”  del Gennaio 2011 vengono portati notevoli contributi su L’ETICA, IL SERVIZIO, LA PACE.

Nel Febbraio 2012 di Rotarian sono riportati due note una su “Peace in our time” e  una intervista con il Presidente eletto Sakuji Tanaka su What the Peace means to him”.

Sempre nelle stesso periodico nel Settembre 2007 veniva riportata una nota su “THE FOUR-WAY TEST”.

Sul numero di Gennaio 2012 di ROTARY è riportata una nota su “ PACE E PREVENZIONE DEI CONFLITTI”.

Nel numero di Luglio di ROTARY è riportata la prima lettera del Presidente Sakuji Tanaka su “ IL ROTARY E LA PACE”.

Gli articoli sopra riportati del periodico ufficiale ROTARIAN sono stati tradotti in italiano sul periodico ROTARY.

Sul numero di Aprile 2005 di Realtà Nuova vi è una nota di Carlo Salasso su “PACE ANELITO UNIVERSALE”.

Nel numero di Ottobre 2007 di ROTARY è stato pubblicato un Dossier su “ Etica e Professionalità”

Durante il presente anno solare ho inviato al sito di Fermo varie note sui principi etici, sulla Pace, sulla Carta delle Nazioni Unite sempre con i riflessi sul Rotary.

Nel Congresso distrettuale del 2000 ho raccolto in un volume tutte le relazioni presentate dai Relatori e dai Club del nostro Distretto  sul tema  “ RIFLESSIONI SULLA CONVIVENZA DEI POPOLI E SULLA CULTURA DELLA PACE” A BOOK FOR THE PEACE”. Il volume era preceduto dal saluto per il nostro Congresso del Segretario Generale dell’ONU insieme al Messaggio del Segretario Generale dell’ONU per l’Anno Internazionale della Pace.

Nel PIANO STRATEGICO presentato dal Governatore Mauro Bignami, ai fini della giornata di studio sono rilevanti i punti che trattano “La Rotarianità del Distretto 2090” e “I nostri valori di base”.

Dalla citazioni sopra elencate e da altre ancora ho tratto gli elementi per fare un BLOCCO NOTES per la giornata di studio proposta.

Le presentazioni saranno svolte in tre Tavole Rotonde di cui due nel mattino , dove si presenteranno le tematiche singole e generali fra i ri ed una nel pomeriggio dove si presenterà La Carta Rotariana dei Principi Etici Generali

Dopo la presentazione della Giornata di Studio ( effettuata dal Governatore Mauro Bignami, ancora da contattare, e dal PDG Alberto Breccia Fratadocchi) , si apre con

la prima Tavola Rotonda su “ La Carta delle Nazioni Unite : i principi e gli obiettivi, i trattati operativi per attuare e mantenere la Pace: dal disarmo alle azioni umanitaria, agli effetti delle armi di distruzione di  massa. La funzione delle “Organizzazioni non Governative”. I Rapporti del Rotary con  l’ONU, l’Unesco e la FAO.

I Presentatori sono ancora da contattare e da completare. Si propone:

Presentatori: Prof. Ferruccio Trifirò, consigliere scientifico dell’Organizzazione mondiale per il Disarmo Chimico dell’ONU.

Dott. Generale Gianfranco Tracci, consulente tecnico del Ministero degli Esteri per i trattati sul disarmo.

Ammiraglio Dott. Ulderico Petresca, esperto sugli effetti delle armi di distruzione di massa, già consulente del Ministero degli Esteri.

Il PDG Alberto Breccia Fratadocchi per i Rapporti Rotary – ONU e per la funzione delle Organizzazioni non Governative.

Altri.

La seconda Tavola Rotonda tratterà del Rotary ed i Principi Etici ai fini del Servizio rotariano, della Pace e della Convivenza fra i Popoli.

Presentatori ; il PDG Generale Dott. Giorgio Rossi, istruttore distrettuale, Ing. Paolo Appoggetti, Assistente del Governatore,

Prof. Antonio Pieretti, PDG Distretto 2090

Altri.

Le terza Tavola Rotonda tratterà della presentazione e discussione della Carta rotariana dei Principi Etici Generali per un Servizio rotariano nella Comunità civile ai fini della Pace e della Comprensione fra i Popoli.

Nella Carta Rotariana sarà anche rivisitata la prova delle quattro domande per aggiornarla alle esigenze professionali della nostra epoca.

La Carta rotariana sarà tradotta in inglese con una presentazione che raccolga il lavoro della Giornata di Studi ed inviata al Presidente Internazionale ed al Board per farla pubblicare sul periodico ufficiale ROTARIAN.

Presentatori: Alberto Breccia Fratadocchi, PDG Distretto 2090 e Paolo Appoggetti, Assistente del Governatore, Distretto 2090

Tutti gli Altri Relatori.

Alberto Breccia Fratadocchi, PDG Distretto 2090

I commenti sono disabilitati.