2011.04.04 – Lettera di aprile del Governatore Mario Struzzi

Pubblicato il 06 aprile 2011 da admin

Mario Struzzi – Governatore anno 2010-2011

Carissime amiche e amici rotariani, nel calendario rotariano il mese di aprile è dedicato al tema della rivista rotariana alla quale è affidata la comunicazione dell’attività del Rotary International, della vita rotariana del nostro Distretto e di quella dei Club. Nella nostra associazione ogni socio attivo riceve le informazioni rotariane attraverso le riviste ufficiali, il The Rotarian a livello internazionale e, per l’Italia, Rotary, che ha la certificazione del Consiglio centrale come rivista regionale. Lo scopo della rivista è di promuovere l’azione del Rotary in tutti i suoi aspetti, contribuendo così a sviluppare una cultura rotariana comunicando esperienze e progetti, presentando realtà degne di riflessione e di stimoli, di emulazione e di esempio. Fin dall’origine questo mezzo ha promosso la crescita del Rotary, mentre ai soci attivi ha permesso di contribuire con orgoglio alle attività di service locali e di sentirsi contemporaneamente partecipi della dimensione internazionale. Questa presa di coscienza del socio attivo di partecipare da casa sua ai grandi progetti, nei quali si articola l’azione internazionale del Rotary, lo motiva e lo esalta come ad esempio nell’impegno della eradicazione della polio dalla faccia della terra. Infatti, in occasione dell’anniversario della fondazione, il 23 febbraio scorso, questo impegno è stato portato alla ribalta
dei media con l’illuminazione della splendida Fontana di Trevi a Roma, sulla cui facciata sono stati proiettati i messaggi del presidente internazionale Ray Klinginsmith, dei governatori dei Distretti italiani, della testimonial, l’attrice Maria Grazia Cucinotta. Protagonista finale è stata la scritta END POLIO NOW. E’ stato vissuto in diretta un momento commovente, anche al pensiero che questa comunicazione, nella stessa giornata si è ripetuta sui più celebri monumenti del mondo a testimonianza della dimensione internazionale del nostro agire, motivato in tutto l’anno rotariano dal Presidente Ray: Impegniamoci nelle Comunità-Uniamo i Continenti. Nel nostro Distretto la rivista Rotary2090 e quelle dei Club informano sulle attività e diffondono la cultura del servizio rotariano con un onere totalmente a carico del contributo dei soci. In questo periodo di crisi della carta stampata è difficile contare su introiti di sponsorizzazione e/o di inserzioni pubblicitarie, con il risultato che diventa sempre più necessario ricercare una diversa via di comunicazione, pur nella consapevolezza che il messaggio dovrà essere rivolto non solo ai rotariani ma, soprattutto, alle comunità dove essi operano. Risulta importante distinguere due linee di comunicazione di cui una rivolta ai nostri soci e l’altra alle comunità. Per le comunità è difficile rinunciare alla stampa della Rivista, magari rivedendo la cadenza mensile con una diffusione mirata, trattando argomenti di interesse culturale e sociale che attraggano ed evitino l’indifferenza, con inevitabile avvio verso il cestino. Mi auguro che questa ipotesi non si verifichi almeno tra noi, anche se temo che esista il rischio che in alcuni casi la si conservi immacolata nella sua confezione cellofanata. Nella lettera di marzo mi sono soffermato sull’esigenza di una maggiore diffusione dei mezzi di comunicazione via telematica per rendere immediatamente accessibile anche la rivista e nel contempo più veloce la comunicazione, considerati i tempi che passano dal visto si stampi al recapito postale, i cui costi sono pesantemente aumentati. Una migliore organizzazione risponde alla esigenza del contenimento
della spesa a favore di maggiori risorse per gli scopi rotariani. Nel sito del Distretto www.rotary.info si può scaricare in tempo reale la nostra rivista che – viene chiusa entro il 15 del mese precedente – e consultare nell’emeroteca tutti i numeri delle annate, a partire dal 1999. Sull’argomento riporto quanto già detto: ”la comunicazione via e-mail ha quasi sostituito la corrispondenza tradizionale con enormi vantaggi e in breve tempo questo mezzo potrà essere scelto anche per la diffusione tra i soci della nostra rivista.”  Questo è anche il mese degli appuntamenti dei Club e del Distretto. In particolare in questo mese gli assistenti provvederanno al ritiro della scheda, consegnata all’inizio con il Tema dell’anno, che sarà inviata al presidente internazionale Ray Klinginsmith, per il rilascio dell’Attestato presidenziale. Nel Distretto il Club di Tolentino con i suoi 20 anni e quello di Ancona-Conero con quaranta anni festeggeranno la significativa presenza del Rotary nelle loro aree di azione. A Termoli si terrà il 10 aprile il Premio D’Andrea, manifestazione interdistrettuale con il Distretto 2080. Continua l’opera di ripristino del corpo A della facoltà di Ingegneria dell’Aquila e prosegue il mio invito di continuare la raccolta fondi, per onorare l’impegno preso nei confronti degli studenti che potranno così riprendere gli studi nella storica sede. Siamo giunti al grande appuntamento che ci aspetta ad Assisi con Sorella Acqua nei giorni 16 e 17 aprile e ringrazio la squadra organizzatrice sotto la fattiva guida del PDG Vincenzo Montalbano Caracci, in simbiosi con Rodolfo Inderst del Distretto 2100, che quotidianamente hanno operato per organizzare al meglio l’accoglienza dei massimi esponenti mondiali che si incontreranno con il nostro presidente Ray Klinginsmith. Ricordo ancora che per motivi organizzativi si potrà accedere al programma solo su prenotazione e invito i presidenti dei nostri Club di partecipare all’incontro con il presidente Ray. I pannelli dei progetti realizzati sul tema dell’acqua dai nostri Club, insieme a quelli di tutti i Distretti d’Italia, saranno in mostra nella Piazza di San Francesco: questa è un’importante occasione per comunicare l’impegno del Rotary alla moltitudine di persone che arriveranno nella Basilica di San Francesco nella settimana di Pasqua. Ricordo infine che stanno per scadere le agevolazioni per partecipare alla Convention del Rotary International che conclude l’anno del nostro presidente a New Orleans, dal 21 al 25 maggio 2011. Richiamo l’impegno di tutti noi per concludere i progetti programmati e invito alla partecipazione al Congresso del nostro Distretto, che si terrà a Todi nei giorni 11 e 12 giugno e avrà come tema Il Rotary, l’Arte, il Servizio. Farà seguito il programma del Congresso, già in bozza che sarà inviato via e-mail quanto prima, Sorella Acqua permettendo. Sarà l’occasione per tutti noi di essere protagonisti, presentando le realizzazioni che sostanzieranno l’impegno del nostro anno rotariano. Torno a salutarvi con: “Incontriamoci ad Assisi, prepariamoci al nostro Congresso e comunichiamo il Rotary.”
Mario

I commenti sono disabilitati.