La storia del Club – Conviviali del mese di aprile 1981

Pubblicato il 01 aprile 2011 da admin

RIUNIONE CONVIVIALE DEL 3 APRILE 1981

Fermo, Hotel Astoria ore 20,30
Presiede il Presidente Gaetano Perugini
Sono Presenti 30 soci:
Albanesi, Alaleona, Antonio Astorri, Raffaellangelo Astorri, Alberto Breccia Fratadocchi, Canonici, Cavalletti, Cavazzuti, Corchia, Danielli, De Feo, Di Stefano, Fabrizio Emiliani, Fattenotte, Frenicchi, Guerrieri Paleotti, Lucentini, Luciani, Maffei, Edmondo Mancini, natale, gaetano Perugini, Piergiorgio Perugini, Pestelli, Silvio Properzi, Francesco Raccamadoro Ramelli, Romani Adami, Signore, Livio Tosoni, Zaccarelli.
Percentuale 45,45%
Al suono della campana il Presidente si dichiara innanzitutto lieto di porgere, anche a nome dei soci del Club, le più vive congratulazioni all’amico rotariano Avv. Fabrizio Emiliani, che, nei giorni scorsi ha assunto il prestigioso, se pur oneroso, incarico di sindaco della Città di Fermo, formulandogli l’augurio più fervido di un proficuo lavoro a favore dell’intera cittadinanza fermana che ha tanto bisogno – egli dice – di essere scossa dal torpore nel quale, purtroppo, è da tempo caduta. Richiama quindi quei soci che brillano, purtroppo, per la loro assenza, a voler frequentare più di sovente – di questo avviso si dichiara anche e con appropriate considerazioni, il socio Past President Antonio Astorri – le riunioni conviviali ricordando che la non assiduità rappresenta un triplice svantaggio: il Club non può beneficiare delle idee e delle esperienze dei soci; il singolo viene privato dell’amicizia e dello scambio di idee con i suoi consoci e infine la classifica dell’assente non viene rappresentata alla riunione. Dopo di che il Presidente invita i Soci a partecipare numerosi al “Meeting” che, organizzato lal Lyons Club di Fermo – Porto San Giorgio per le ore 20,30 di mercoledì prossimo 8 Aprile presso il Ristorante “Lu tizzu”, in occasione del quale, una personalità dell’AIDO (Associazione Italiana Donatori Organi) terrà un’apposita relazione. Comunica, da ultimo, che la questione riguardante il Socio Prof. Ugo de Santis è stata onorevolmente risolta e conseguentemente archiviata

RIUNIONE CONVIVIALE DEL 17 APPILE 1981

Fermo Hotel AstoriA, ore 20,30
Presiede il Presidente: Doti. Gaetano Perugini
Sono prresenti 23 Soci:
Alaleona , Astorri Antonio, Astorri Raffaellangelo, Borsoni, Breccia Fratadocchi Ignazio, Canonici, Catalino , Cavalletti, Cavazzutti, Cifola , Corchua , Danielli , Di Stefano, Emiliani Fabrizio, Ermelli Cupelli, Frenicchi, Luciani Umberto, Maffei, Mangani, Mancini , Mancini Spinucci, Pelagallo di Marazzano, Perugini Gaetano, Perugini Piergiorgio , Properzi Silvio, Scoccini, Tosoni Livio, Va1entini, Zama.
Percentuale: 43,93%
Al tocco della campana il Presidente, rivolto un caro saluto a tutti gli intervenuti comunica:
– che organizzata dal reggente dello Studio Firmano dell’ Antica Università avrà luogo a Fermo nei giorni 8, 9 e lO Maggio 1981, la XIV Tornata della Biennale di Studi sulla Storia dell’ Arte Medica e della Scienza e che, come di consuetudine, il Club anche quest’anno offrirà ai partecipanti a detta Tornata la sera dell’8 maggio, la cosiddetta “cena dell’incipit”, invitando a prendere parte a detta conviviale i Soci del Club e le loro gentili Signore;
– che nei giorni 15, 16 e 17 Maggio 1981 sarà tenuto a Perugia il XXIV° Congresso del 2080 Distretto Italia del Rotary Internationa1. Nell’augurarsi che a detta importantissima manifestazione rotariana, numerosa sia la partecipazione dei Soci del Club di Fermo, prega coloro che intendessero prendervi parte a far pervenire entro il più breve tempo possibile, la loro prenotazione, usando il modulo che è stato recapitato a ciascun Socio dalla Segreteria del predetto del Distretto;
– che la consegna delle Borse di Studio a suo tempo istituite dal Club, per essere conferite annualmente ad Orfani di appartenenti a11’Arma dei Carabinieri e della Polizia di Stato, caduti nell’adempimento del loro dovere, avrà luogo, con l’intervento delle principali Autorità Regionali, Provinciali e Locali, in occasione della Conviviale del giorno 29 Maggio 1981;
– che aderendo all’invito rivoltogli dal nostro Club il rotariano Dott. Paolo Savona, Direttore Generale della Programmazione Economica del Ministero del Bilancio, sarà a Fermo il giorno 13 giugno 1981, per tenere alle ore 18,presso la Sala dei Ritratti del Civico Palazzo, una pubblica Conferenza-Dibattito, avente per tema: “PIANO TRIENNALE E RIPRESA ECONOMICA DEL PAESE” e che succesivamente dal l e ore 20,30, presso l’Hotel Astoria si intratterrà con i Soci del Club e loro gentili Signore in una apposita riunione Conviviale.
Da ultimo invita il Socio ed amico carissimo On. Prof. Enrico Erme11i Cupelli di voler amichevolmente ragguagliare gli intervenuti alla Conviviale, sugli avvenimenti politici di maggior spicco che hanno caratterizzato i primi quattro mesi dell’anno ’81 e dire quali potrebbero essere, a suo personale giudizio, le eventuali possibilità di tirar fuori l’Italia dalla particolare e difficile situazione in cui purtroppo, sta da tempo dibattendosi.
Il Socio On, Ermel1i, fatta un ‘ampia panoramica dell’ attuale situazione del Paese, non manca di mettere in rilievoo 1’assoluta ed urgente necessit? di procedere, attraverso i più adeguati provvedimenti anche di carattere legislativo, ad un sostanziale risanamento della vita econornica, politica, morale e sociale della Nazione.

 
ORGANIZZATA DAL ROTARY CLUB DI FERMO, HA AVUTO LUOGO IL GIORNO 29 APRILE 1981, PRESSO LA SALA DELLA SOCIETA’ OPERAIA DI FERMO, UNA PUBBBLICA RIUNIONE: “TAVOLA ROTONDA” PER TRATTARE PIU’ A FONDO IL GRAVE PROBLEMA DELL’USO DELLA DROGA CHE, PURTROPPO STA TANTO PREOCCUPANDO LA CITTA’ DI FERMO E LA ZONA CIRCOSTANTE. AI NUMEROSI CITTADINI INTEEVENUTI, IL DOTT. PIERO BASCHIERI, SOSTITUTO PROCURATORE DELLA REPUBBLICA, PRESSO IL TRIBUNALE DI FERMO FATTA UN’AMPIA PANORAHICA SULLA CONSISTENZA DEL FENOMENO DROGA NEL FERMANO, HA ENUNCIATO I CASI OSSERVATI DALLA MAGISTRATURA ED ESPOSTO E SPIEGATO LA LEGISLAZIONE ATTUALE.  IL DOTT. ERMANNO TRAINI HA TRATTATO A SUA VOLTA, I CASI VENUTI ALLA SUA.OSSERVAZIONE E DI RICOVERATI PER FENOMENI TOSSICO-INFETTIVI. IL SINDACO DI FERMMO AVV. FABRIZIO EMILIANI HA ESPOSTO, UNITAMENTE ALL’ASSESSORE ALLA SANITA’ PROF. AUGUSTO PETRELLI, QUALI SONO LE ISTITUZIONI CHE POSSONO OPERARE IN QUESTO CAMPO E QUALI SONO LE DIFFICOLTA’ DA SUPERARE. DA ULTIMO IL REV. DON VINICIO ALBANESI, HA ESPOSTO IL DRAMMA INTERIORE DEI DROGATI DA LUI AVVICINATI.  NUMEROSI SONO STATI GLI INTERVENTI DI CITTADINI, MODERATI TUTI DAL VICE PRESIDENTE DEL ROTARY CLUB DI FERMO DOTT. RAFFELLANGELO ASTORRI.

I commenti sono disabilitati.