2011.03.02 – Lettera di marzo del Governatore Mario Struzzi

Pubblicato il 05 marzo 2011 da admin

Mario Struzzi – Governatore anno 2010-2011

Carissime amiche e amici rotariani, nel calendario rotariano il mese di marzo è dedicato al tema della alfabetizzazione come diritto di elevazione culturale dell’uomo e di relazione tra tutti gli esseri umani che si sostanzia con l’antico detto saper leggere, scrivere e far di conto. Sono affermazioni che possono essere scontate nella nostra società ma non lo sono se si riflette sui dati forniti dall’UNESCO, che valuta circa un miliardo le persone prive di istruzione, di cui almeno i 2/3 sono donne e 150 milioni sono bambini in età scolastica che non frequentano la scuola. Nel prossimo anno si concluderà il decennio di alfabetizzazione lanciato nel 2003 dalle Nazioni Unite. E’ importante conoscere il risultato dei tanti progetti attivati anche dal Rotary per migliorare la scolarizzazione nelle comunità, assicurando cosi il diritto primario di conoscenza, sicuro volano di sviluppo sociale e umano per liberare l’uomo dalla povertà, per limitare la mortalità infantile e per abbattere le barriere culturali e razziali. Il nostro globo appare agli astronauti in orbita intorno alla terra come un unico villaggio, mentre i sistemi mediatici portano in tempo reale nelle nostre case le immagini delle differenti condizioni delle popolazioni colpite dai disastri naturali, dalle guerre, dagli sconvolgimenti politici e sociali, dalle migrazioni in massa e dall’arretratezza socio-culturale. Una rappresentazione che potrebbe generare una pericolosa assuefazione e un altrettanto negativo distacco egoistico. Nelle lettera di febbraio ricordavo l’impegno silenzioso del Rotary nell’offrire il proprio servizio teso a migliorare la comprensione mondiale e contribuire cosi alla ricerca della pace tra gli uomini. Una maggiore coscienza  del nostro stato ci fa ancor più apprezzare lo sforzo dei rotariani nel campo dell’istruzione, allestendo spazi fisici, formando insegnanti, assicurando la continuità dell’insegnamento in piccole e/o grandi comunità. Le immagini scelte per accompagnare questa lettera ne sono una testimonianza. Penso che sia stata allestita dal Rotary la classe più grande del mondo realizzata in India, con un Matching grant, dai 25 club del locale Distretto 3150 e dai 42 club della Finlandia del Distretto 1400 che hanno fornito 2.950 banchi di scuola. è un esempio di unione delle forze e di comunicazione nello spirito del motto Impegniamoci nelle Comunità-Uniamo i Continenti.
Un progetto di alfabetizzazione è anche quello dell’insegnamento della nostra lingua e cultura agli emigranti a noi vicini che, superata la barriera della lingua, potranno accedere alla tanto auspicata integrazione di cui il nostro popolo nei secoli ha dato una concreta prova.
E’ anche alfabetizzazione l’esigenza del nostro mondo rotariano di avere una maggiore conoscenza dell’informatica, la cui diffusione a volte è rallentata dal gap generazionale, che alimenta una diffidenza che impedisce di fatto la comunicazione. In questo anno abbiamo sviluppato al massimo l’uso del mezzo informatico per una maggiore diffusione e rapidità di comunicazione, pur nella consapevolezza di aver arrecato eventuali disagi che potranno essere superati con la diffusione dell’insegnamento delle nuove tecnologie con brevi corsi da parte dei Club o con l’aiuto di familiari e/o nipoti. La comunicazione via e-mail ha quasi sostituito la corrispondenza tradizionale con enormi vantaggi e in breve tempo questo mezzo potrà essere scelto anche per la diffusione tra i soci della nostra rivista. Tutti gli aggiornamenti richiesti dal RI e dal Distretto avvengono per via telematica, con una chiave di accesso a conoscenza del Segretario del Club, unico protagonista e responsabile dell’esattezza dei dati, compresi quelli che vengono riportati nell’annuario già in avanzata preparazione per la stampa del prossimo anno rotariano.
Questo è anche il mese degli appuntamenti dei Club e del Distretto.
Siamo giunti al giro di boa, il tempo è volato da quando durante le visite è stata presentata con il Piano direttivo l’attività di ogni Club articolata in più anni. In particolare in questo mese gli assistenti saranno impegnati ad aiutare i Club a evidenziare la loro attività svolta nella scheda, consegnata all’inizio con il tema dell’anno, che sarà inviata al presidente internazionale Ray Klinginsmith per il rilascio dell’Attestato presidenziale. Mi auguro che tutti i Club possano ricevere questo Attestato, che costituisce l’unica ricompensa per l’impegno profuso dal Club sotto la guida del presidente e del suo Consiglio.
A livello Distrettuale si svolgerà il 6 marzo a Lanciano il Forum sul tema Etica nell’Economia e nella Finanza, organizzato dal relativo Club sotto la guida della presidente Rossella Piccirilli e con i consigli del PDG Antonino Serafini. è un appuntamento importante sia per il coinvolgimento della Commissione Azione professionale che per l’attualità del tema e l’apertura al mondo delle professioni. Nei giorni 19 e 20 marzo si terrà a Jesi il SIPE nel quale il governatore eletto Francesco Ottaviano formerà il nuovo gruppo dirigente e porterà il tema del presidente internazionale con l’entusiasmo della sua formazione a San Diego e la determinazione che, nella continuità dell’azione propria del nostro Distretto, caratterizzerà il prossimo anno rotariano. Nuove forze di dirigenti si stanno preparando alle quali va il mio migliore augurio e in particolare anche al DGE Mauro Bignami e al neo eletto governatore dell’anno 2013-14 Luigi Falasca.
In questa continuità richiamo l’impegno assunto nella riconsegna del corpo A della facoltà di Ingegneria dell’Aquila.
Sulla Collina di Rojo proseguono con lena i lavori, i Laboratori di Prova dei materiali sono già stati riconsegnati e l’Istituto ha ripreso la propria attività per il rilascio delle certificazioni. Purtroppo dobbiamo rilevare che si è fermata la raccolta dei fondi, mettendo in seria difficoltà il programma di riconsegnare per il prossimo anno scolastico l’edificio.
Necessita un ultimo sforzo e ringrazio quanti hanno annunciato iniziative in corso e sollecito al contributo i quattordici Club che a tutt’oggi non hanno effettuato alcun versamento alla Onlus e quelli che lo hanno fatto al di sotto dei cento euro a socio. Farà seguito una dettagliata relazione anche per dare il giusto rilievo a quanti hanno già versato e reso possibile la realizzazione dell’opera. Tutti potranno recarsi a L’Aquila per constatare lo stato dei lavori e saranno guidati nella visita, su prenotazione, dallo staff tecnico rotariano che fin dai primi momenti ha messo a disposizione gratuitamente le proprie competenze professionali. Richiamo il grande appuntamento che ci aspetta ad Assisi con Sorella Acqua il 16 e 17 aprile e l’impegno veramente rotariano attivato per accogliere al meglio i massimi esponenti mondiali che si incontreranno con il nostro presidente Ray Klinginsmith. Per motivi organizzativi si potrà accedere al programma solo su prenotazione e invito quanti interessati a iscriversi, in particolare i presidenti dei Club, che saranno ricevuti dal Presidente Ray. Sono in fase di preparazione i sei pannelli dei progetti realizzati dai nostri Club sul tema dell’acqua che saranno in mostra nella Piazza di San Francesco, importante occasione per comunicare l’impegno del Rotary del nostro Distretto alla moltitudine di persone che, in occasione del giorno delle Palme, si troveranno in Basilica.
Ricordo infine che stanno per scadere le agevolazioni per partecipare alla Convention del Rotary International che conclude l’anno del nostro Presidente a New Orleans (21-25 maggio 2011).
Vi invito alla partecipazione anche al Congresso del nostro Distretto che si terrà a Todi nei giorni 11 e 12 giugno e avrà come tema Il Rotary, l’Arte, il Servizio. Sarà l’occasione per tutti noi di essere i protagonisti.
Torno a salutarvi con “Incontriamoci ad Assisi e comunichiamo il Rotary.”
Mario

I commenti sono disabilitati.