2010.07.01 – Lettera di luglio del Governatore Mario Struzzi

Pubblicato il 01 luglio 2010 da admin

Mario Struzzi – Governatore anno 2010-2011

Cari amici ed amiche,
ci siamo lasciati alla conclusione dell’Assemblea Distrettuale di Urbino con un’immagine che richiama la primavera: l’albero che cambia le foglie e si prepara a dare nuovi frutti. Infatti in tutto il mondo, in questi giorni, si rinnova quella staffetta ideata dal nostro fondatore Paul Harris che affida il servizio rotariano a sempre nuove forze. Dopo una preparazione di almeno due anni ci sentiamo pronti ad assumere questo compito con l’entusiasmo e la passione giusti, siamo certi che non deluderemo i nostri soci e tanto meno la società che aspetta il nostro servizio. Abbiamo formato la nostra squadra, consci di non poter fare tutto da soli, e preparato un piano d’azione attraverso una pianificazione Distrettuale e di Club. Fin dai primi incontri, iniziati nel novembre scorso, abbiamo ritenuto essenziale con l’istruttore distrettuale, PDG Tullio Tonelli, di stimolare i club a fornirsi finalmente del Piano Direttivo di Club. Con il coinvolgimento dei Presidenti e Consigli direttivi, nella Continuità di tre anni, sarà prevista l’attività del club definendo i progetti e le azioni da compiere a favore delle Comunità locali che rispondano al principio della condivisione interna ed esterna al club e della fattibilità in base alle proprie risorse umane ed economiche. Emerge così un elemento importante che il progetto diventa uno strumento essenziale per la presenza del Rotary nella Comunità nel disegno mondiale del Presidente Internazionale Ray Kliginsmith che all’Assemblea di San Diego ha lanciato il Tema dell’anno “Impegniamoci nelle Comunità, Uniamo i Continenti. In questa ottica ogni azione del club supera il localismo e si inquadra nella natura del Rotary di agire stimolando la partecipazione per progetti condivisi con le Comunità superando l’azione caritatevole. Ci aspetta un anno di grande impegno con la convinzione di riuscire a portare a termine i progetti avviati e quelli nuovi. è prioritario portare a termine l’impegno preso, con la firma del Protocollo di quattro Governatori ed il Rettore di Jorio del 30 giugno 2009, per la riconsegna in sicurezza agli studenti della facoltà di Ingegneria dell’Aquila l’edificio A resosi impraticabile a causa del terremoto. La generosità del mondo rotariano ci ha permesso di iniziare i lavori di consolidamento e ripristino, quella del nostro Distretto ci permetterà di concluderli entro l’anno. La prima parte relativa al ripristino della funzionalità dei Laboratori delle Prove sui materiali sarà riconsegnata entro i primi giorni di luglio. Siamo certi che con il contributo economico e professionale offerto abbiamo partecipato alla realizzazione di una grande opera. Grazie a Tutti. Con la nostra azione concreta possiamo risvegliare, l’orgoglio dell’appartenenza e stimolare nuove adesioni di quanti riconoscono nel Rotary il luogo ideale a livello mondiale del Servizio. Nel mese di Luglio il Governatore inizia le visite ai Club. A questo impegno si aggiunge da quest’anno quello relativo alla preparazione di un nuovo, importante appuntamento, il “Rotary in Fiera”: la grande festa del Distretto 2090 che si terrà nei giorni 11 e 12 Settembre all’Abbadia di Fiastra nei pressi di Tolentino. Una “Fiera e festa” di idee e progetti con il coinvolgimento di tutti i club. Per questo, già da tempo, la Commissione per le manifestazioni distrettuali è in piena attività nei preparativi di un evento che saprà stimolare la creatività e la partecipazione di tutti. L’evento è certamente una novità, e come tutte le novità non sarà immune da rischi, spero che con l’aiuto di tutti possa divenire un appuntamento gioioso del calendario rotariano del nostro Distretto. Un grazie sentito a Ferruccio e Cristina ed a tutti i dirigenti e soci che hanno passato il “testimone” a tutti noi ed un augurio di buon lavoro ad Anna Rita, allo Staff, gli Assistenti, ai Presidenti ed a quanti condivideranno con me questo impegno.
Mario

I commenti sono disabilitati.