Lettera di aprile 2009 del Governatore Giorgio Splendiani

Pubblicato il 01 aprile 2009 da admin

Governatore anno 2008-2009

Governatore anno 2008-2009

Cari amici,
il tempo passa rapidamente; siamo usciti dall’inverno e cominciamo a organizzare le vacanze estive. Il nostro servizio nel Rotary non è però ancora finito ed è giunto il momento forse più impegnativo: raccogliere quello che si è seminato. Come tutto il seme sparso darà buoni frutti. Cerchiamo tuttavia di non disperdere quello che è cresciuto e di completare proficuamente la nostra stagione di lavoro. Il 27-28 Giugno al Congresso dell’Aquila ogni Club riassumendo in un poster quello che è riuscito a ealizzare potrà rallegrarsi per quanto ottenuto e avere il giusto riconoscimento per l’opera svolta. I progetti avviati e non conclusi saranno portati avanti nell’anno futuro nello spirito di continuità e collaborazione. La rotazione continua nelle cariche, caratteristica del Rotary e bene espressa nel suo simbolo, permette di dare il massimo durante un anno ma non esime i veri rotariani dal proseguire nell’impegno delle proprie capacità anche negli anni successivi, senza rilassarsi in uno spesso auspicato riposo compensatorio. Rotariani si è sempre, con o senza cariche. I nuovi dirigenti devono poter usufruire dell’esperienza di chi li ha preceduti e sapere utilizzare al meglio tutte le potenzialità del Club. L’essere rotariano non dà alcun riconoscimento né verso se stessi né verso gli altri se non si realizzano fatti concreti: veniamo giudicati all’esterno per quanto facciamo, non per quello che diciamo Possiamo in verità tranquillamente affermare che il Rotary fa più di quello che mostra. Il progetto della eradicazione della poliomielite, iniziato da oltre 20 anni, non si è affievolito: anzi nel corso degli anni ha acquisito maggiore forza, parallelamente ai progressi via via ottenuti. L’ostinazione nel raggiungere il successo finale rendendo reale il sogno di un mondo senza poliomielite ha fatto sì che durante questo anno si siano rafforzate tutte le nostre iniziative in tale progetto. Il 23 febbraio, con Rotary Day, abbiamo richiamato l’attenzione della pubblica opinione con la proiezione dell’emblema del Rotary – con il logo END POLIO NOW, simbolo dell’impegno nel rapido raggiungimento dello scopo finale – sul Colosseo a Roma, sul Parlamento a Londra, sull’Opera House a Sidney. Il 5 marzo il lancio in anteprima mondiale del film Verso l’Eden è servito a raccogliere fondi e a sensibilizzare ulteriormente l’opinione pubblica sulla necessità dell’impegno di tutti nell’aiutare i bambini di ogni parte del mondo a evitare una malattia tanto invalidante. Il nostro Distretto è stato nel corso di questi anni un cantiere in cui si sono realizzati magnifici progetti. In campo internazionale quasi tutti i Club sono riusciti a portare a termine importanti opere di solidarietà a favore dei Paesi in via di sviluppo. Sarebbe impossibile citarli tutti ma voglio ricordare il Cuore per l’Albania, l’Ospedale pediatrico nello Zambia, la lotta contro il diabete in Camerun. Alla creazione, attraverso il successo del microcredito, di nuovi posti di lavoro in India si è aggiunto l’allargamento di questa iniziativa in Ecuador e speriamo presto anche in Italia in supporto ai neodiplomati che iniziano un’attività professionale autonoma. Nell’ambito del nostro Distretto abbiamo cercato di dimostrare la solidarietà alle categorie più deboli quali gli anziani, i disabili, i non-vedenti. Alla fine dell’anno tireremo le somme su quanto saremo riusciti a realizzare. Aprile è il mese della Stampa rotariana. La comunicazione rimane il dato più importante per la formazione e l’informazione, indispensabile per la conoscenza dell’attività, dei programmi e della realizzazione degli obiettivi. Non sempre questa necessità è sentita dai rotariani, perciò invito tutti a leggere la stampa rotariana e a collaborare con le riviste Rotary2090MAG e Rotary. L’Assemblea a Pescara il 9-10 maggio e il Congresso all’Aquila il 27-28 giugno saranno i prossimi felici momenti di incontro e di partecipazione a una gioiosa Amicizia.A presto rivederci
Giorgio

I commenti sono disabilitati.