Categoria | Comunicazioni

2005.06.24 – saluto di Tommaso

Pubblicato il 24 giugno 2005 da admin

Presidente anno 2005 - 2006

Presidente anno 2005 - 2006

Con la cerimonia del 24 giugno ho raccolto il testimone che mi ha trasmesso l’amico Stefano dopo un anno indimenticabile che ha reso unico grazie alla sua competenza e capacità professionale che ha messo a disposizione del Club con grande spirito di servizio e dedizione encomiabile.
Raccoglierò la sua  eredità con impegno e spirito di servizio, e sono sicuro di poter contare sul suo appoggio e la sua indiscussa competenza professionale, oltre che, naturalmente, sul sostegno dei membri del direttivo e di tutti i soci.
Onorerò l’impegno cui sono stato chiamato svolgendo il compito in modo adeguato puntando principalmente sugli aspetti che sono più congeniali alla mia formazione ed esperienza professionale.
Il programma sarà finalizzato a contribuire con idee e iniziative al difficile percorso per l’attuazione della nuova Provincia di Fermo dopo che per oltre un secolo si è tentato di negare e disperdere la propria millenaria identità storica,
culturale, linguistica, amministrativa, e la propria visibilità.
Oltre che offrire un contributo alla rinascita della cartografia della Provincia di Fermo per la cui proposta rimando ad un successivo articolo, anche in collaborazione con altri club del fermano, ci proponiamo di esaminare e discutere la situazione in alcuni settori particolarmente carenti come la mancanza dei dati statistici disaggregati dei dati
provinciali e la carenza di un sistema di comunicazione adeguato alle potenzialità del territorio.
Non mancherà il sostegno del club, compatibilmente con le risorse disponibili, alle lodevoli iniziative che l’amico Mimmo sta realizzando da anni nello Zambia; il tanto che ha realizzato rappresenta solo una goccia nel mare delle emergenze da affrontare; vedremo di sponsorizzare quella iniziativa tra le tante proposte che riterremo più urgente e fattiva.
Il Rotary di Fermo ha festeggiato 45 anni; in un successivo articolo ho analizzato i dati del club; invito i soci a prendere coscienza della situazione per programmare il futuro in modo da garantire ed aumentare, con una crescita costante ed adeguata, la considerazione ed il prestigio che ha sempre meritato in ambito distrettuale.
Un fattore importante di crescita del club è dato anche dalla possibilità di comunicazione circolare e costante con tutti i soci sia per informazioni programmate che immediate; il mezzo da tempo in uso è la posta elettronica; rinnovo l’invito a tutti i soci che non lo hanno ancora fatto di comunicare la propria e-mail al sottoscritto (tfatten@tin.it) o a Titti (a.coppola@sadam.it).
Gli incontri programmati saranno finalizzati per portare avanti le iniziative programmate; saranno anche intensificate
le riunioni mensili fra soli soci al fine di approfondimento di temi ed argomenti d’interesse otariano; Il tutto, anche, per aumentare l’unione fra i soci del club.
Si provvederà ad informare costantemente il Socio sulla sua assiduità alla vita del Club, ad incoraggiare i soci assenteisti alla partecipazione alle riunioni e a cercare di individuare ed eliminare le cause che limitano la partecipazioneal socio assenteista anche grazie alla collaborazione di tutti i soci.
Nel corso della recente assemblea è stata segnalata l’originale teoria che molti soci non partecipano alle attività del club per scarso interesse delle iniziative ed attività proposte; prego vivamente i soci poco partecipi per tale motivo di indicare sia a quali iniziative sarebbero disposti a partecipare e sia quanto tempo potrebbero dedicare per portare avanti dette proposte.

I commenti sono disabilitati.